5 cose su Bruxelles

Ho passato il capodanno a Bruxelles, in compagnia di amici.

Non avevo una chiara idea di come potesse essere la città, a dire il vero prima della partenza mi era pure mancata l’occasione di documentarmi a dovere, per cui sono partito un pò alla cieca, senza sapere esattamente cosa aspettarmi.

Sono rimasto sorpreso del fatto che:

  • Bruxelles, con il suo centro storico, mi è piaciuta molto di più di altre città che ho visto di recente. Tipo Monaco, tanto per capirci. La birra però non è allo stesso livello.
  • Per quanto è bella la città e il suo centro storico, tanto la sporcano i suoi cittadini. Per strada, sia in centro che in periferia, c’è sporcizia. Angoli completamente lasciati andare al degrado. Per non parlare della zona al momento sottoposta a bonifica dall’amianto, tra il Botanique e la Cathédrale saints Michel et Gudule, attorno alla Colonne du Congress. Roba da Urbex.
  • Un piatto tipico sono le moules, con le patatine fritte.

Non sono rimasto sopreso dal fatto che:

  • Trovare un buon caffè fatto come dio comanda è come cercare l’oro
  • L’acqua la paghi come l’oro, anche se non mi spiego perché

Ah, altra cosa: a Bruxelles sono nati i Puffi, e un sacco di altri fumetti per bambini.

Non lo sapevo, ma in giro per la città ci sono un sacco di murales che te lo fanno notare.

gen 06, 2011Opinioni, Personale