L’orrido gusto del macabro

Sia chiaro, non mi dispiace che gli abbiano sparato i suoi (e non soldati arrivati dall’altra parte del mondo). In linea di massima non mi dispiace nemmeno che abbiamo sparato ad un pazzo sanguinario. A memoria non ricordo di dittatori morti di vecchiaia.

Quello che mi lascia un po’ interdetto è l’orrido gusto della cronaca on-line.

La notizia dovrebbe essere che l’hanno ucciso, che è morto, che oggi è stato un punto tra un prima e un dopo. Non che l’hanno umiliato, deturpato e sfigurato.

Non capisco perché si faccia continuamente la gara a ci mette più rosso in prima pagina.

Non capisco ora, e non lo capirò mai.

screen-corriere

ott 21, 2011Opinioni