Post taggati come 'Film'

Django Unchained

giu 09, 2012Film, Personale

Quei geni della Pixar

Che i disegnatori della Pixar si divertissero inserendo contenuti nascosti riferiti ad altri film, cartoni, o riferimenti a loro stessi l’avevo intuito guardando Monsters & Co.

Pur essendo un film precedente a “Alla ricerca di Nemo” avevo notato Boo che teneva in mano un pesce in pelouche, per la precisione Nemo stesso.

Sempre Boo parrebbe essere presente nell’ultimo Toy Story 3.

Che sia lei, anche se un pò cresciutella, una delle bambine che giocano nell’asilo, luogo dove si svolge il cartone?

Boo

ago 04, 2010Film

Template Disney

Anche i disegnatori Disney usano template per i loro cartoni

apr 23, 2009Film

Wolverine, copia pirata prima della post produzione

x_men_origins_wolverine_posterLa notizia è uscita il 1 aprile, e c’erano tutti i presupposti perché si trattasse di uno scherzo. Ma di scherzo parrebbe non trattarsi.

Che un film sia disponibile via peer to peer prima della sua uscita ufficiale è strano, che lo faccia un mese prima, è ancora più anomalo. E’ il caso di Wolverine, la cui uscita sarebbe prevista per il primo di maggio, ma già presente sui circuiti torrent (qui su the pirate bay mentre qui su mininova).

La versione disponibile però non è quella ufficiale ufficiale, ma quella denominata, dagli addetti ai lavori Workprint, ossia la cui post-produzione non risulta non ancora completata.

La 20th Century Fox, nel frattempo ha fatto sapere la sua versione dei fatti.

Cosa voglia dire di preciso non lo so, ma lo imparerò non appena avrò tempo di guardare il film.

apr 02, 2009Film

UP Pixar

Uno dei trailer della prossima uscita della Pixar

Non promette male

nov 12, 2008Film

Tendenze cinematografiche

A seguito delle feste natalizie, passate peraltro molto piacevolmente (soprattutto dal punto di vista gastronomico), i trailer cinematografici dei cosiddetti “cinepanettoni” hanno raggiunto anche il mio occhio ed il mio orecchio.
I miei gusti ormai rimangono gli stessi di anno in anno, per cui posso assicurare che le produzioni cinematografiche non riceveranno da me alcun denaro, almeno per quello che riguarda i seguenti film:

- Natale in crociera
- L’allenatore nel pallone
- Una moglie bellissima

Mi rendo conto che ultimamente tendo pericolosamente verso un genere che oserei definire “Apocalypse Movie”, ossia il genere di quei film in cui, in un modo o nell’altro, il mondo (o parte di esso) rischia o di essere distrutto, o di rimanere disabitato.

Tre sono le pellicole che mi attirano, due in uscita al cinema, una già passata, di cui, però, io devo ancora prendere visione:

Cloverfield

Cloverfield

Ne parlai già all’inizio dell’estate sull’uscia del primo trailer, non ufficiale. La vicenda pareva avere, ed infatti ha avuto, sviluppi molto interessanti, che io però non sono riuscito a seguire con attenzione.
A pochi giorni dall’uscita del film, alla luce di tutto quelle che è stato fatto dal punto di vista del marketing esprimo tutta la mia ammirazione per quel geniaccio di JJ Abrams. Chi segue Lost conosce già le sue capacità, chi non sa di chi sto parlando avrà modo di capire meglio di cosa sto parlando leggendo.
Un riassunto di quello di cui tratta il film, compresa la campagna di viral marketing che è stata fatta lo trovate in questa pagina. L’ultimo atto prima dell’uscita del film è il video crollo della piattaforma petrolifera in mezzo all’atlantico, diffuso in molte lingue, che pare avere un nesso abbastanza diretto col mostro del film.

Io sono leggenda

Bello il libro, almeno 3 persone me lo hanno riferito, forse il film sarà un pò una americanata, ma io sono il target che la trama “ultimo uomo sulla terra vs zombie” centra in pieno. E’ uscito questa settimana, andrò quanto prima al cinema, spero non mi deluda.

Sempre rimanendo in tema “sterminio di massa da parte di forze surreali” mi ispira “28 settimane dopo” di cui mi hanno parlato bene.
Il suo prequel, 28 giorni dopo, è uno dei miei film preferiti, se, da come mi hanno detto, 28 settimane dopo è ancora più bello…non posso rimanere deluso!

gen 12, 2008Film

Strane coincidenze sul p2p

Trovo incredibilmente strana che poco dopo l’inizio dello sciopero degli sceneggiatori sui circuiti peer-to-peer più frequentati della rete compaiano già le ultime puntate di Lost, quelle che devono ancora andare in onda in Italia, perfettamente doppiate.

I file oltre che essere, appunto, perfettamente doppiati e di ottima qualità video, presentano anche, alla fine della puntata stessa, la sigletta “Bad Robot” che caratterizza, in genere, le puntate che vengono memorizzate sui DVD, in vendita in futuro.

Secondo me qualcuno che lavora nella “produzione” s’è un pò arrabbiato e il dispettuccio l’ha combinato.

Meglio per i fans.

[tags]lost, emule[/tags]

nov 21, 2007Film, Lost

Uno spoiler da niente

hpotter.jpgTgcom delizia i sui lettori con uno spoilerino da niente sull’ultimo libro in uscita di Harry Potter.

Se siete audaci, o semplicemente non ve ne frega una mazza potete leggerlo, io vi ho avvertito.

Il libro è on-line già da un paio di giorni, ma mi auguro che questo si aggiunga alla lunga lista di baggianate dette per sentito dire, perché altrimenti l’attentato nei confronti della testata giornalistica è tutt’altro che ingiustificato.

– UPDATE -

Tgcom adesso fa lo gnorri, toglie la pagina e pubblica un articolo “come se nulla fosse successo

[tags]harry potter, JK Rowling[/tags]

lug 20, 2007Film, Tennis

Coverfield, II capitolo – Update!

Carino il commento che è comparso sotto al post precedente.

Il bello è che non si tratta di spam, Bodhi è un nome che ha un suo perché, e la compagna di marketing continua, tra SUV che scompaiono e profezie bibliche.

Si prospetta una operazione di marketing bella intesa, da qui a gennaio.

– UPDATE –

Ogni giorno saltano fuori indizi nuovi, come in ogni caccia al tesoro che si rispetti.
Esiste un sito, dedicato ad Ethan Haas, ed in basso, tra i siti citati, c’è pure la Hanso Foundation, e chi segue Lost, sa bene a che cosa mi riferisco…

– II UPDATE – 13/7/2007 –

Il puzzle sta assumendo dimensioni notevoli.
Sull’unico sito che ha un legame ufficiale con la vicenda, 1-18-08.com, è comparsa un’ulteriore foto, la terza, e sono apparentemente tutte in ordine cronologico, stando alla data stampata in basso a destra.

screen_shot_3.jpg screen_shot_2.jpg screen_shot_1.jpg

La figura di Ethan Haas non è molto chiara, e non è chiaro se legami abbia con tutta la vicenda. Il suo sito, ethanhaas.org, riporta una frase visibile nell’animazione in flash, e una nascosta nel sorgente della pagina

The great cycle, the beginning and the end, turns just as the plans of the gods turn once again to the world of men.
And they will come upon the earth only after the skies rain down fire and the very earth itself is made to shake and the great cities of men fall into ruins. Their plans are set and their purpose is clear; they come for war.

In fondo alla pagina sono riportati diversi link ad altri siti:

Tribal e Romans 1:18.
Il primo ha un ruolo non chiaro, il secondo riporta versi inquietanti

God’s Wrath on Unrighteousness
For the wrath of God is revealed from heaven against all ungodliness and unrighteousness of men, who suppress the truth in unrighteousness.

1-18-08
il sito che ho citato prima

ABZ3293
ABZ3293 è una targa, secondo il sito a cui porta è la targa di un SUV e proprio tramite il sito qualcuno cerca il proprietario di questo SUV. Curiosamente il SUV in questione è quello centrato dalla Testa della Statua della Libertà nel trailer.

vlcsnap-205127.png

Ethan Haas Was Wrong
Un blog pressoché incomprensibile, che linka al suo opposto.

Ethan Haas Was Right
Propone un Flash-game, risolvibile in 5 parti. Nel sorgente si trova questa frase:

…war came, no longer from the elemental nor from the star’s rain of fire. The world was again remade, and the glow was as the coming of the sun upon the Earth. The children of the gods were again too few, scattered and divided and among them walked the ancients and those whose thoughts were not as to the towers and the marvels, but to the End and the destruction of the Earth and to the fires from which nothing could escape.

Del gioco si trova già la soluzione, tra un passo e l’altro sono visibili dei filmati di un tipo che parla, ancora non so che cosa dica di preciso.
Cliccando su una stella presente nella pagina si apre il mailreader e si manda una mail con oggetto I’m one of you… help me! la cui risposta è

I think I’m safe, for now. Wherever I go it isn’t long before they find me.
It seems The Mezin are connected to every aspect of humanity, from culture and religion to our most advanced technology
I have to be more careful contacting all of you. When I began I thought I could safely speak about his writings and perhaps save us all…
but now it seems I will have to find a more subtle way to share his visions.
If this is the first message you have received from me do not give up hope! There are others that have gone before you, the way has been found, you only need to search and you will find the answers you seek. We will all have a role to play. We are getting stronger, our voices will be heard!
I have more of Haas’s writings, once I find a secure way to transmit them I will leave you clues to find them.
The more I read the more I realize Haas was right………


Slusho

E’ un sito di una bevanda giapponese, apparentemente inesistente, almeno nella realtà

screen_shot_4.jpg

però collegato al film, perché un individuo presente nel trailer indossa proprio una maglia della Slusho.
vlcsnap-194432.jpg

The Hanso Foundation
E’ il link più strano e più inquietante. Dopo Lost La Hanso foundation ha un ruolo anche qui?

Triton
Coming Soon

Forum
Un forum in cui ci può registrare dove compaiono messaggi più o meno esplicativi, non si sa fino a che punto siano veri.
Secondo me potrà diventare il riferimento in quella che è una nuova Lost Experience.

Blog
Il Blog di Ethan Haas, per ora c’è solo un messaggio, indizi utili compariranno anche qui?

La notizia più interessante di tutto è che Abrams pare avere smentito ogni collegamento tra i siti che stanno nascendo e la vicenda del film, (qui la notizia)

C’è da fidarsi?

[tags]cloverfield, abrams, ethan haas, hanso foundation, slusho[/tags]

lug 11, 2007Film

Cloverfield, forse

1-18-08-02.jpg

Sbavo.

Per la precisione sbavo in attesa di un film, o meglio di quello che entro il 18 gennaio sarà un film.

Entro il 18 gennaio sarà un film proprio perché lo stanno girando ora; colui che lo produce è lo stesso individuo che fino ad ora ci ha fatto impazzire con numeri, botole e isole deserte. Ovviamente sto parlando di J.J. Abrams creatore, scrittore, produttore e regista di Lost.

Non si sa come si intitola (forse Cloverfield), in giro c’è solamente un trailer di un minuto, un sito, che non saprei come definire e altri elementi.

1-18-08.jpgDa una breve recensione su horror.it si apprende che esiste pure un blog, incomprensibile, il quale rimanda ad un altro sito; c’è un nome comune in tutto ciò, ossia Ethan Haas. Da quest’ultimo sito è possibile mandare una mail con oggetto “I’m one of you… help me!

Io ho spedito, la risposta è stata immediata e dice

I think I’m safe, for now. Wherever I go it isn’t long before they find me.

It seems The Mezin are connected to every aspect of humanity, from culture and religion to our most advanced technology

I have to be more careful contacting all of you. When I began I thought I could safely speak about his writings and perhaps save us all…

but now it seems I will have to find a more subtle way to share his visions.

If this is the first message you have received from me do not give up hope! There are others that have gone before you, the way has been found, you only need to search and you will find the answers you seek. We will all have a role to play. We are getting stronger, our voices will be heard!

I have more of Haas’s writings, once I find a secure way to transmit them I will leave you clues to find them.

The more I read the more I realize Haas was right………

Spulciando nel sorgente del sito si legge anche questa frase:

…war came, no longer from the elemental nor from the star’s rain of fire. The world was again remade, and the glow was as the coming of the sun upon the Earth. The children of the gods were again too few, scattered and divided and among them walked the ancients and those whose thoughts were not as to the towers and the marvels, but to the End and the destruction of the Earth and to the fires from which nothing could escape.

Una serie di indizi che ricordano la Lost Experience, e riguardante il sito web c’è già anche un walktrought. non ho ancora idea a cosa si debba arrivare.

Per la pellicola nessuna sceneggiatura agli attori, scelti sulla fiducia e non sulla base di un provino.
Alla fine il film potrà essere una baggianata, magari la solita americanata in stile “La Guerra dei Mondi”, ma il trailer ed il puzzle mi hanno fatto venire la bava alla bocca.

L’unica cosa che temo è che il film possa terminare con i consueti puntini di sospensione, in perfetto Abrams’s style.

[Via Macchianera]

[tags]cloverfield, abrams, ethan haas[/tags]

lug 10, 2007Film