Django Unchained

giu 09, 2012Film, Personale

Even more Girl Power

Dovessimo fare una classifica delle soddisfazioni che ci sono arrivate dal mondo sportivo e volessimo dividerle tra uomini e donne le donne vincerebbero a mani basse.

Il tennis (femminile, appunto) è quello che negli ultimi anni ci ha regalato grandi soddisfazioni. Giocatrici nella top ten, perfino un torneo dello slam vinto.

Due anni fa è toccato alla Schiavone, che ha poi fatto finale anche l’anno dopo, sempre di finale quest’anno si tratta ma la protagonista è la Errani, un po’ emiliana e un po’ romagnola, che quest’anno se la vedrà con la Sharapova.

1297217-tennis-f_errani

Tira forte sulle righe, Sara!

giu 07, 2012Sport, Tennis

Negli ultimi 15 giorni

  • Ho visto il palazzo in cui sei ondulare come un budino, mobili sbattere contro i muri, lampadari oscillare.
  • Ho sentito costante il rumore delle ambulanze partire dopo le scosse più forti.
  • Ho visto la gente correre in strada facendo 4 gradini alla volta.
  • Ho visto scorrere su twitter le istruzioni per liberare la propria wi-fi perché la gente potesse comunicare.
  • Ho visto gente aggiornare in diretta il proprio profilo facebook per condividere la paura.
  • Ho visto sabbia uscire dalla terra come fosse una spugna strizzata.
  • Ho visto gente tesa, agitata, nervosa ma sentirsi tremare dentro ogni volta che gli uccellini smettono di cinguettare, o i cani aumentare i loro latrati
  • Ho visto chiese, palazzi, fabbriche della mia Regione crollare davanti agli occhi. Della mia Regione
  • Ho sentito amici per strada nel cuore della notte con dentro la paura di entrare nella propria casa.
  • Ho sentito parlare 50 milioni di italiani, esperti, ingegneri, presentatori tv e cartomanti, tutti che dicono la loro, tutti ne hanno la minima idea di cosa sta succedendo e succederà.
  • Ho sentito gente scomodare i Maya e Giacobbo.
  • Ho visto la rete cellulare crollare, sotto i colpi delle chiamate di emergenza a parenti ed amici. Altro che 4G.

Noi siamo animali, complessi ed evoluti, ma siamo ospiti di qualcosa che non ci considera.
Mettiamocelo bene in testa.

E ora calma, e pazienza.

giu 01, 2012Personale

Towel Day, as usual

Tower day, as usual

Cos’è il Towel Day?

mag 25, 2012Personale, PhotoBlog

Arcobaleno, istruzioni per l’uso

1. Necessario che ci sia stato (o che sia in corso) un furioso acquazzone estivo, quello dove dopo pochi minuti tutti diventa umido, e i vestiti ti si bagnano addosso.

2. Il cielo deve essere rotto, di quello strani, con del vento in quota che rompe le nuvole

3. Attraverso le nuvole rotte deve passare almeno un raggio di sole.

4. Il sole, una volta che l’avete visto passare, lasciatevelo alle spalle, e sperate che davanti a voi ci siano delle belle nuvola nere, cariche di pioggia

Se siete fortunati il risultato potrebbe essere questo:

Rainbow

A me è capitato raramente di vederlo completo.

Per pochi secondo è stato doppio, quasi completo.

La foto è una composizione di 3 foto fatta con Dermandar, non ero perfettamente verticale, per questo l’arco non è perfetto. Senza considerare che pioveva, e io come un pirla prendevo acqua in cerca di una foto che rendesse giustizia allo spettacolo.

mag 08, 2012PhotoBlog

Era forse un terremoto l’altro giorno?

Il terremoto di qualche giorno fa (pre-neve) l’ho sentito pure io, pur essendo abbastanza refrattario alla percezione delle oscillazioni.

Come la neve il terremoto ci ricorda che noi siamo ospiti maleducati, e non padroni del mondo.

Il video di seguito indica la sequenza dei terremoti verificatisi in Giappone, di grado superiore al terzo. L’intensità del sisma è data dalla ampiezza della circonferenza che compare sulla carta nel punto dell’epicentro e dal volume del suono associato.

Impressionante dall’11 marzo in poi.

feb 08, 2012Scienza e Tecnologia

E venne l’inverno

E finalmente direi io, anche se sono di parte (e starei con la neve 12 mesi all’anno)

Bologna 2012 SnowfallNon so se ne sia venuta di più o di meno rispetto a due anni fa, so solo che la neve ha un potere anestetizzante sulle persone. Silenzio, calma (magari apparente, ma calma), l’ambiente che sa di ambiente e non di smog.

Poi serve anche a ricordarci che questo pianeta non ci è dato per una qualche grazia divina, ma che siamo solo suoi semplici ospiti, che non abbiamo nessun diritto e nessun controllo su di esso e che dobbiamo sopportarne sbuffi, tremolii e starnuti.

Bologna 2012 Snowfall

feb 08, 2012PhotoBlog

Dove eravamo rimasti?

Il 2011 è stato dominato da Djokovic per il 95% della stagione.
Tanti ci hanno provato, uno solo è riuscito a mettergli i bastoni tra le ruote.

Per chi pensava che il 2012 potesse essere diverso, che il serbo non potesse mantenere lo stesso livello di gioco che aveva mostrato nel 2011, oggi è arrivata la prima risposta. Il serbo vince il primo slam dell’anno battendo un Nadal che non potrà – fisicamente – essere così combattivo per tutto l’anno come lo è stato in questa finale.

h_nadal-djokovic_14_67

Niente di nuovo quindi, i soliti 4 arrivano in semifinale. Sempre lo stesso vince.

Si ricomincia quindi, buon 2012 a tutti.

gen 29, 2012Sport, Tennis

L’orrido gusto del macabro

Sia chiaro, non mi dispiace che gli abbiano sparato i suoi (e non soldati arrivati dall’altra parte del mondo). In linea di massima non mi dispiace nemmeno che abbiamo sparato ad un pazzo sanguinario. A memoria non ricordo di dittatori morti di vecchiaia.

Quello che mi lascia un po’ interdetto è l’orrido gusto della cronaca on-line.

La notizia dovrebbe essere che l’hanno ucciso, che è morto, che oggi è stato un punto tra un prima e un dopo. Non che l’hanno umiliato, deturpato e sfigurato.

Non capisco perché si faccia continuamente la gara a ci mette più rosso in prima pagina.

Non capisco ora, e non lo capirò mai.

screen-corriere

ott 21, 2011Opinioni